Piazza del Duomo, Pisa

La Piazza del Duomo a Pisa, si sviluppa all’interno di un ampio spazio circondato dalle mura cittadine, dall’ex ospedale della Misericordia e dal palazzo dell’arcivescovato, costituisce uno dei paesaggi costruiti più rinomati al mondo e ospita alcuni dei capolavori dell’architettura medievale. Questi edifici – la Cattedrale, il Battistero, il Campanile (la torre pendente) e il cimitero- furono costruiti tra l’XI e il XIV secolo l’uno vicino all’altro, in modo da costituire un unico complesso monumentale.
La piazza deve essere considerata come un patrimonio culturale di eccezionale valore universale, perché le opere d’arte che contiene, sono capolavori che testimoniano lo spirito creativo del XIV secolo. I suoi monumenti sono espressione di un momento decisivo nella storia dell’architettura medievale, al punto da diventare un riferimento per lo studio dello stile romanico pisano.

Il camposanto ed i suoi cicli di affreschi, con la loro particolare tipologia e funzione, costituiscono un eccezionale esempio per la storia della pittura medievale italiana del XIV e XV secolo.

Documentazione