Monte Etna

Questo sito emblematico ricopre una zona disabitata di 19,237 ettari, sulla parte più alta del Monte Etna, sulla costa orientale della Sicilia. L’Etna è la più alta montagna su un’isola mediterranea ed è allo stesso tempo lo stratovulcano più attivo del mondo. La storia eruttiva del vulcano può essere fatta risalire a più di 500.000 anni fa ed è documentata da almeno 2.700 anni. L’attività eruttiva quasi continua del Monte Etna continua a influenzare la vulcanologia, la geofisica e le altre discipline delle scienze della Terra. Il vulcano è sede di importanti ecosistemi, tra cui flora e fauna endemiche uniche.
Data la sua attività, l’Etna rappresenta un laboratorio naturale per lo studio dei processi ecologici e biologici. L’insieme accessibile e vario di caratteristiche vulcaniche come crateri sommitali, coni di cenere, colate laviche, grotte di lava e la depressione Valle del Bove rendono l’Etna una destinazione privilegiata per la ricerca e la formazione sul tema.

Documentazione

  • far fa-file
  • Sito Web

    WHC