Centro storico di Roma, le proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e San Paolo fuori le mura

Il sito UNESCO riguarda l’intero Centro Storico della Città di Roma all’interno della cerchia delle mura cittadine con la loro estensione più ampia risalente al XVII secolo, nonché il complesso della Basilica di San Paolo fuori le Mura. Il sito, complesso e stratificato, comprende straordinarie aree archeologiche innestate all’interno del tessuto urbano a formare un insieme fortemente caratterizzante. Fondata, secondo la leggenda, da Romolo e Remo nel 753 a.C. sulle sponde del fiume Tevere, Roma è stata dapprima il centro della Repubblica Romana, poi dell’Impero Romano ed è diventata la capitale del mondo cristiano nel IV secolo. Alla Roma Antica, infatti, a partire dal IV secolo succede la Roma Cristiana, e successivamente quella dei Papi, da Niccolò V (1447-55) a Pio IX (1846-78). La città Cristiana si stratifica su quella antica usando spazi, edifici e materiali. Dal XV secolo i Pontefici promuovono un profondo rinnovamento urbanistico della città e della sua immagine attraverso il Classicismo Rinascimentale prima e il Barocco poi. Dalla sua fondazione è stata continuamente collegata alla storia dell’umanità. Come capitale di un Impero che dominò il Mediterraneo per molti secoli, Roma divenne, inoltre, la capitale spirituale del mondo cristiano.

Documentazione

  • (English) Documentazione