Opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo. Stato di Terra – Stato da Mar Riunione online del Gruppo di coordinamento internazionale tra componente italiana, croata e montenegrina

Palmanova (@ Comune di Palmanova)

Seppur a distanza, ripartono gli incontri dei partner del sito transnazionale UNESCO “Le opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo Stato da terra – Stato da Mar occidentale”.

I rappresentanti delle città di Palmanova, Bergamo e Peschiera del Garda, per l’Italia, Zara e Sebenico, per la Croazia, e Cattaro, per il Montenegro, assieme al Focal Point del Patrimonio UNESCO presso il Ministero della Cultura hanno partecipato alla riunione del Gruppo di coordinamento Internazionale (presieduto dal Sindaco di Palmanova Francesco Martines) per presentare i rispettivi progetti di valorizzazione dei siti UNESCO, condividendo opere, tempistiche e modalità di salvaguardia dei beni, oltre a discutere dei progetti di rete in cantiere o in progettazione.

Tra i tanti progetti presentati, ad esempio a Palmanova, grazie a fondi ministeriali e regionali, sono in realizzazione e in progettazione interventi sulle mura per 10 milioni di euro, a Sebenico si è lavorato sulla ristrutturazione del Fortezza di San Nicolò, a Zara, grazie a fondi europei, è stato rimodulato il lungomare e il centro cittadino, nel rispetto dell’impianto urbanistico e delle linee guida locali e UNESCO.

L’incontro online è stata anche l’occasione per presentare a tutti i partner la nuova struttura della Segretaria con sede a Bergamo, ora potenziata con diversi innesti di personale qualificato dipendente del comune lombardo.

Piazza Grande (@ Comune di Palmanova)-immagine da inserire